Skills Snapshot Survey: potenzia il tuo approccio alla gestione dei talenti 

Shot of a mature couple surfing at the beach   
Shot of a mature couple surfing at the beach    

Sia che si tratti di upskilling, reskilling, percorsi di carriera, pianificazione della forza lavoro o premi basati sulle competenze, un numero sempre maggiore di aziende si rivolge alle competenze come veicolo per far progredire la gestione dei talenti. Per i responsabili delle risorse umane, i benefici delle "skills-based practices" sono evidenti e sono ora una delle loro cinque priorità principali. principali.

La quarta edizione dell’annuale Skills Snapshot Survey di Mercer Delinea come stanno progredendo le strategie che mettono le competenze dei talenti al primo posto. Negli ultimi anni sono aumentate le assunzioni basate sulle competenze, e gli annunci di lavoro sono sempre più propensi a delineare le competenze richieste oltre alle responsabilità, ai compiti e alle qualifiche tradizionali. È anche più probabile che i candidati siano valutati in base alle competenze, non più semplicemente per la loro storia lavorativa. Tuttavia, quando si tratta di incorporare veramente una mentalità orientata alle competenze nel processo di gestione dei talenti, alcune aziende sono ancora agli inizi.

Il tema delle competenze sta evolvendo e, per molte aziende, ci sono opportunità di sfruttare e lacune da colmare. Esploriamo i risultati chiave del Skills Snapshot Survey - In particolare, come le aziende stanno già utilizzando le competenze, quali sono i principali vantaggi che ne traggono e cosa dovete sapere prima di intraprendere questo percorso. 

Come le aziende stanno sfruttando al meglio un approccio basato sulle competenze

Per le aziende che hanno già adottato un approccio orientato alle competenze, l'applicazione più comune è quella dello sviluppo delle carriere (72%), dell'acquisizione dei talenti (69%) e della gestione delle performance (64%). All'estremo opposto della scala, i progetti e le collaborazioni (23%) e la progettazione del lavoro (22%) sono meno propensi a utilizzare l'approccio basato sulle competenze.

Questo potrebbe essere perché le prime tre pratiche sono frutti facili da cogliere, grazie in parte alle tecnologie abilitanti come Workday, Degreed, Gloat ed Eightfold, che hanno funzionalità integrate per le competenze. Stabilire un mercato interno dei talenti (per i progetti) o valutare e ridisegnare la natura stessa di ogni lavoro all'interno di un'organizzazione (work design) può essere un po' più complicato, ma ciò non significa che non siano realizzabili. 

Migliorare la gestione dei talenti e i premi

Le pratiche basate sulle competenze supportate dalla tecnologia e dai dati mettono le aziende in una buona posizione per il futuro del lavoro, che richiede maggiore agilità e lungimiranza da parte dei datori di lavoro. Esistono diversi altri vantaggi specifici per le aziende. In effetti, le aziende riferiscono che le pratiche basate sulle competenze le avvantaggiano:

  • Migliorare l'attrazione e la retention delle competenze critiche.
  • Potenziare la produttività della forza lavoro.
  • Migliorare l'agilità della forza lavoro
  • Ampliare i percorsi di carriera e promuovere lo sviluppo dei dipendenti
  • Instillare una cultura dell’apprendimento

La gestione dei talenti basata sulle competenze può anche fornire chiarezza sulle aspettative lavorative, allineare meglio i talenti ai cambiamenti della domanda e migliorare l’adattabilità (aspetto particolarmente importante dato il modo in cui l’automazione e l’AI sono destinate a cambiare lavoro).

In confronto, un numero inferiore di datori di lavoro sta implementando programmi di premi basati sulle competenze. Qui c’è un’opportunità inesplorata, che offre molti potenziali vantaggi. Quali potrebbero essere questi vantaggi? 

Secondo i datori di lavoro, inserire le competenze nel processo di rewards può:

84%

Attrarre e trattenere competenze di alto livello.

Il 65%

Incentivare lo sviluppo delle competenze

Il 54%

Incentivare l’avanzamento di carriera

Il 44%

Sviluppare un approccio più equo alla retribuzione

24%

Sviluppare un modello di investimento migliore

Le aziende che hanno già implementato programmi di rewards basati sulle competenze sono quelle che più spesso collegano le competenze tecniche o specifiche ai premi, seguite da qualifiche e certificazioni. Sebbene le competenze non siano destinate a sostituire le pratiche standard (come le performance individuali), vengono sempre più integrate nei processi di revisione annuale.

Che cosa ostacola un’organizzazione basata sulle competenze?

Ironicamente, le competenze. Più specificamente, i leader che hanno risposto alla Skills Snapshot Survey hanno citato le limitazioni nelle capacità delle risorse umane come il principale ostacolo per diventare un'organizzazione basata sulle competenze. Anche l'eccesso di cambiamenti è stato un problema, suggerendo che per alcune aziende i piani di trasformazione possono sembrare ancora fuori portata. Spesso, questo è un segno che i guadagni a breve termine devono essere privilegiati in aree specifiche di un’azienda, prima che le pratiche che mettono le competenze al primo posto siano costruite in modo più ampio.

Avvia il tuo approccio basato sulle competenze con queste domande

  1. Di quali competenze ha bisogno la mia organizzazione?
  2. Dovrebbero variare le nostre aspettative sulle competenze in base al lavoro?
  3. Come sapremo se le persone hanno le competenze per il futuro?
  4. In che modo l’azienda premierà le competenze migliori?
  5. In che modo l'azienda intende rendere concreta la sua strategia basata sulle competenze?

Vuoi potenziare il tuo approccio alle competenze?

Scopri i cinque passaggi chiave per un approccio incentrato sulle competenze al talento e ai premi nel report Skills Snapshot Survey 2023-2024
Informazioni sull’autore (o sugli autori)
Brian Fisher
Prodotti correlati da acquistare
    Soluzioni correlate
      Studi correlati